Chi sono

Marina Misiti

Che nella vita avrei vissuto tra inchiostri, pennelli e carte l’ho capito presto: crescendo scrivo, disegno e leggo di tutto. Così, dopo una laurea (in antropologia culturale) e una specializzazione (ancor più inusuale), divento giornalista professionista, fotoreporter e illustratrice.

Per realizzare i miei lunghi reportages su culture e società, viaggio per anni con in borsa… indovinate?, taccuini, colori e una penna stilografica. Il che induce colleghi e amici a chiamarmi via, via… “la reporter con la matita”, “la donna con la valigia”, “la giornalista eclettica” e, all’estero, ad essere conosciuta sempre più come una “reportage artist”.

Oggi, quando non sono in viaggio ad esporre i miei reportages illustrati o a tenere il corso che ho ideato,  Le vie del taccuino®, mi trovate impegnata in “esplorazioni creative” in città, o in trekking e danze sciamaniche nella natura (vedi il mio CV qui)